Cuoredichina - Cuoredichina

Cuoredichina di Marco Lupoi

RSS Feed

Eroi in svendita

Così, il nostro HEROES in crisi di ascolti finisce nel buco nero di Italia UNO, e a 4 episodi dalla fine della serie passa dalla domenica in prima serata al mercoledì notte. Quando nel mio mestiere sono costretto a sospendere o rimandare una collana a fumetti, vengo regolarmente linciato dai lettori, e in questo caso, mutatis mutandis, mi aspetto che la stessa ecatombe finisca sulla testa della dirigenza di Mediaset. Mi unisco anche io al coro, e faccio alcune osservazioni: che senso ha cambiare programmazione a quattro puntate dalla fine? Capisco tra una serie e l’altra, o dopo i primi episodi fallimentari, ma a quattro episodi, si fa proprio una figura da incompetenti o – peggio – da rete che disprezza i propri utenti.
Altro appunto: sicuri che un serial ideale per un pubblico di giovani, sia ideale per la domenica sera? Di peggio ci sarebbe stato il sabato…

Peccato che la serie non sia stata comprata da Sky, la programmazione sarebbe senz’altro stata più seria… e con maggiori garanzie per il pubblico.

Commenti

Sottoscrivo ogni parola.
Si temeva sin dall'annuncio dell'acquisto che lo avrebbero fatto naufragare in questo modo :( Purtroppo, a Mediaset permane l'ottusa e sorpassata convinzione che i telefilms siano meri tappabuchi del palinsesto e non vadano per niente valorizzati (anticipo l'obiezione: pure la Rai non è da meglio). Basti pensare al successo del dr. House e il suo vagabondare peregrino in ogni serata possibile: sembra assurdo ma, avendo troppo audience, rovinava la vendita degli spazi pubblicitari su altre reti del gruppo. Da qui gli spostamenti dell'anno scorso per "scoraggiare" il pubblico: ora lo usano come un'ariete per la controprogrammazione. Peccato perchè Heros è davvero un buon prodotto (anche se noi lettori di comics subodoriamo i colpi di scena almeno mezz'ora prima :D) e andrebbe apprezzato con il tempo, avendo ritmo e costruzione della trama narrativa simile a Lost.
Con queste politiche di gestione del palinsesto, Mediaset si sta rendendo odiosa agli occhi di una parte del suo pubblico... che peraltro è proprio quella cruciale dal punto di vista degli inserzionisti pubblicitari. I dirigenti delle televisioni generaliste (non è solo Mediaset in fallo, il problema è anche della Rai) ragionano secondo logiche di monopolio, come negli anni passati in cui l'unico sistema per vedere certi spettacoli (telefilm, ma anche dirette sportive ecc.) era aspettare che qualcuno «dall'alto» decidesse graziosamente di metterli in onda. Oggi ci sono molte più possibilità per gli utenti di sfuggire a questo sistema e costruirsi un proprio palinsesto. Un altro aspetto della questione è il forte attaccamento dei fans nei confronti delle storie preferite. Ma se anni fa l'attaccamento generava eroiche sopportazioni perché c'era solo la Rai e la si chiamava «mamma», con questo intendendo che da lei si poteva sopportare quasi di tutto compresi salti di programmazione e sospensioni repentine di serie, adesso il risultato è un altro. Sono sempre meno coloro che sopportano e sempre di più coloro che cercano (e trovano) alternative valide. Basta vedere il tono dei commenti a questo post, e la quantità di persone che ha preannunciato che le prossime puntate se le scaricherà dal web, o troverà comunque strumenti alternativi alla tv per vedersele in santa pace e completezza. La logica dei dirigenti televisivi, vista da fuori, dovrebbe essere: «Più gente soddisfatta guarda i miei programmi, più pubblicità riesco a vendere, più soldi guadagno». Ma con il loro comportamento quei dirigenti sembrano dire: «Chissenefrega se la gente vede i miei programmi, io devo vendere la pubblicità alle aziende». Guido Tedoldi
Questa è l'ennesima dimostrazione della crisi profonda in cui si trova la nostra televisione. Nessun rispetto per i telespettatori, incapacità nel fare i palinsesti, mancanza di idee, programmi fotocopia, zero contenuti....c'è Sky, è vero, ma anche la tv satellitare non è perfetta ( alcuni canali sono specchietti per allodole per far sembrare più ampia la scelta). Riguardo ad Heroes che dire...la serie mi ha un po' deluso, alcune volte troppo scontata. Non per questo bisognava interromperla a 4 episodi dalla fine. Suggerirei ad Italia 1 di cambiare i suoi spot: invece del pollice dovrebbero alzare il dito medio...
Mi spiace per Heroes, ma le televisioni fanno quel che vogliono. Sogno di un tempo in cui sarà possibile chiedere di vedere quel che si vuole, all'orario che più aggrada, magari abbonandosi ad una serie tv.
e chi come me non ha skj?
io sky noncell'hò, ho visto la prima serie, sto vedendo la seconda, e la crisi della nostra povera tv non mi tocca nemmeno: secondo me Heroes è grandioso! affettuosamente v. PS: volevo mandarti una foto da lost-addicted ma non ho la tua mail. scrivimi che ti replyio...